fbpx
a
a
HomeEditorialiGenesi: l’uomo e la donna

Genesi: l’uomo e la donna

di Riccardo Orioles

L’origine dell’uomo 1 (versione maschilista).
Adamo passeggia nel Paradiso Terrestre. Dio: “Ma che c’è, Adamo, ti vedo a terra!”. Adamo (piagnucolando): “Sempre qui, sempre mi da solo… mai nessun per ciacolar…”. Dio: “Beh hai ragione… Sai che faccio? Ti regalo una compagna. Una DONNA!”. “Uei, sior Dio… ma cossa che l’è una… dona?”. “Una persona che ti procurerà il cibo, cucinerà per te e quando ti toglierai i pantaloni li laverà per te. Non discuterà mai le tue decisioni. Avrà cura dei tuoi figli e non ti chiederà mai di andare nel mezzo della notte a vedere come stanno. Non ti contraddirà e sarà sempre la prima ad ammettere di avere torto. Inoltre ti darà sempre amore e passione quando ne avrai voglia”. “Ostia! Ma quant l’è che la custa una dona così?”. “Un braccio e una gamba”. “Orco! Senta, sior Dio… cossa la mi pol dar per una costola?”. E poi sapete com’è finita.
* * *
L’origine dell’uomo 2 (versione femminista).
Un giorno, nel giardino dell’Eden, la prima donna guardò in alto e disse: “Ehi Dio! Guarda che avrei un problema”. “Che problema, cara?”. “Senti, so che mi hai creata, che hai fatto questo bel giardino, tutti questi meravigliosi animali, i gatti gli uccellini, e quel buffo serpente… ma io non mi sento realizzata”. “Come mai, Eva?”. “È che mi sento sola. E sono proprio stufa delle mele”. “Bene, non c’è problema. Creerò un uomo per te”. “Un uomo? E che sarebbe?”. “Questo uomo sarà una creatura… rudimentale. Uno che dice la verità oppure imbroglia, a seconda di come gli gira. Sarà più grosso e forte di te, a volte sarà anche violento, e per passare iil tempo sai cosa farà? Andrà a caccia. Ti guarderà come un cretino, con uno sguardo insistente, ma visto che ti stai lamentando, lo creerò in modo che possa anche soddisfare le tue, ehm, necessità fisiche. Sarà molto più imbranato di te e si divertirà moltissimo in occupazioni infantili come prendere a calci una palla. Ti creerà un sacco di problemi, con tutta la sua presunzione. Non sarà molto sveglio, e avrà spesso bisogno che tu gli dica che fare. Dovrai proprio prenderlo per mano…”. “Potrebbe essere una cosa divertente! Ma dove sta la fregatura?”. Nessuna fregatura, ma… beh, lo puoi avere a una condizione”. “Quale?”. “Sarà piuttosto egocentrico, te l’ho detto… perciò dovrai fargli credere che è stato creato lui per primo. Però ricorda: è il nostro segreto. Da donna a donna.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: