Maxi bando pugliese per guide e accompagnatori turistici, “volevamo sbagliare ma…”

Maxi bando pugliese per guide e accompagnatori turistici, “volevamo sbagliare ma…”

Secondo un comunicato il 21 marzo dovevano essere pubblicati nomi e quiz. Una fake news oppure l’ennesima presa in giro della politica di Emiliano?

In un articolo del 16 marzo del quotidiano di puglia – edizione di Lecce veniva annunciato riportando dichiarazione della assessore Capone:  “Svolta per le guide turistiche,  concorsone fissato ad aprile – già dal 21 marzo sarà pubblicata la banca dati con i quiz in modo che i candidati possano prepararsi al meglio”.

Ad oggi (23 marzo 2018) sul portale istituzionale del bando nessun aggiornamento. Idem sul sito istituzionale della Regione Puglia e anche del Consiglio Regionale della Puglia dove in data 9 marzo veniva pubblicata una nota dell’assessore Capone in risposta ad interrogazione .Anche sul sito Formez nessuna traccia del destino di circa 9000 persone che attendono di poter lavorare.

 “Avremmo voluto  sbagliare ma la presa in giro dell’assessore Capone  della Giunta Emiliano sembrerebbe continuare – intervengono da  Confedercontribuenti-Turismo. – Che il bando fosse una beffa,  nato per accontentare forse qualche amico,  lo  avevamo evidenziato da subito. Molti non ci hanno creduto. Il nostro scopo era ed è  lo sviluppo economico del Paese, quindi anche del turismo e le sue professioni ma nel rispetto della correttezza e legalità”.

 Confedercontribuenti Turismo ha da sempre messo in dubbio gli  standard che sarebbero stati utilizzati per l’esame, visto che le  guide  dovrebbero operare non solo in Puglia ma su tutto il territorio nazionale, in assenza di una legge di riordino, oltre alla mancanza di rispetto per la figura dell’accompagnatore turistico che pur non essendo interessata dal riordino legislativo per adeguarsi alle direttive comunitarie rimane bloccata.  Si ricorda che per tale bando vi è stata una variazione al bilancio regionale oltre al versamento di contributo seppur simbolico da parte dei candidati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *