fbpx
a
a
HomeIn primo pianoQuelli con le macchine di lusso, spesso comprate con i soldi dell’IVA non pagata o con le imposte frodate.

Quelli con le macchine di lusso, spesso comprate con i soldi dell’IVA non pagata o con le imposte frodate.

L’inchiesta di Catania dimostra come esiste un sistema per sottrarre i soldi allo Stato e poi godersi la bella vita. Soprattutto non pagando l’IVA. La Procura della Repubblica di Catania, giorno dopo giorno sta scoperchiando un sistema che coinvolge tanti imprenditori disonesti, che fra vestiti griffarti, macchie di lusso e ville da sogno, si sono arricchiti frodando lo Stato. Un fenomeno che riguarda tutta l’Italia. Complice una piccola parte del mondo delle professioni, spesso coinvolto nel business della grande evasione. Mentre esiste una piccola e media imprenditoria che soffre e non riesce ad andare avanti. Serve cambiare passo. L’operazione “Pupi di Pezza” lo esige. La gente che lavora lo chiede.

Post Tags
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: