Type to search

SALVATE IL SOLDATO “BONAFEDE”

Share

Di Toti Russo

La parola d’ordine del governo è stata quella di fare quadrato attorno al tanto chiacchierato Ministro, di passi falsi ne ha fatti più di quanti ne sarebbero stati permessi a chiunque in tempi di pace.

Ma siamo in tempi di “Covid19” e quindi non si può rischiare di fare cadere il governo e tutte le sue poltrone a cui sono così affezionati i nostri rappresentanti parlamentari.

A questo punto entra in scena il gruppo di IV con il suo leader Renzi che, comprendendo il momento strategico, gioca le sue carte per avere visibilità e passare per il buon salvatore del governo.

La domanda sorge spontanea: quale conto sarà presentato al premier Conte per tanto buonismo e non votare la sfiducia?

Quale altro compromesso sarà speso sulla nostra pelle, per supportare scelte discutibili che passano sopra le teste di tutti noi senza che, nel frattempo, si creino i presupposti per uscire dalla crisi.

Il modo di fare politica che conferma la fiducia ad un ministro che libera i mafiosi, che si spende con mezzucci a protezione di privilegi di pochi, non è più sopportabile.

Vogliamo più chiarezza, più coraggio e più competenza per essere guidati con forza e determinazione verso una politica fatta di progetti realizzabili e coerenti con il presente e con il futuro dei nostri figli.

 

Tags: