Type to search

RECUPERI SERIE A. L’INTER VOLA, LA JUVENTUS RESPIRA

Share

 

La Juventus, con la miglior partita della stagione, vince lo scontro diretto per la Champions E si riporta terza. L’Inter soffre ma vince contro il Sassuolo e vola a +11 sul Milan secondo

di Ilario Scarnera

La Juventus vince e convince contro il Napoli con la miglior prestazione del 2021.

Polemiche ed errori caratterizzano la partita dello Stadium; dubbi su un rigore non concesso al Napoli su un fallo accusato da Zielinski e commesso da Alex Sandro, ma anche i bianconeri recriminano su un intervento di Lozano su Chiesa. Il Var non interviene.

Oltre le polemiche, la Juve domina la partita e il Napoli nel primo tempo fa fatica a creare azioni pericolose.

La prima frazione termina 1-0 con goal di C.Ronaldo su assist di Chiesa dopo una clamorosa azione individuale.

Il secondo tempo vede un Napoli più vivace e che crea più dell’avversario, ma la Juventus sblocca tutto al 73’ con il ritrovato Paulo Dybala. Assente da mesi, dopo 5’ dal suo ingresso in campo, sfoggia la qualità che l’ha portato a diventare il miglior calciatore della scorsa stagione; sinistro da fermo e goal sul secondo palo imparabile per Meret.

La partita non si ferma, resta viva, il Napoli ottiene un rigore al 90’, Insigne realizza e il match termina sul 2-1.

Ora Pirlo respira, supera l’Atalanta e si riporta al terzo posto; il Napoli si ferma dopo la striscia di vittorie. Mancano nove match e di certo la corsa Champions rimane apertissima per entrambe le squadre.

L’Inter di Conte intanto a San Siro batte 2-1 il Sassuolo dopo una partita faticosa. I nero-verdi dominano il match con il 67% del possesso palla, ma complice un’Inter molto bassa, riesce poche volte a concludere pericolosamente.

Il primo tempo si sblocca al 10’ con un super gol di Lukaku che in torsione scaraventa di testa la palla in rete su assist di Young. I nero-verdi cercano di sfondare ma le linee strette della difesa interista non permettono alla squadra di De Zerbi di trovare il corridoio giusto per concludere a rete.

La seconda frazione è piena di emozioni, gli emiliani attaccano, l’Inter soffre ma colpisce in contropiede con Lautaro per il 2-0. Il Sassuolo riapre la partita all’85’ con il goal del 2-1 complice uno svarione della difesa interista rimasta orfana di Skriniar momentaneamente uscito momentaneamente dal campo.

Polemiche arbitrali anche nella sfida del Meazza: De Zerbi reclama un rigore su una trattenuta su De Vrij, mentre l’Inter su un colpo di mano di Rogerio nel primo tempo. Anche in questo caso il Var non interviene.

Conte si porta a +11 dal secondo posto a nove giornate dal termine, la strada verso lo scudetto è spianata ma non ditelo al condottiero interista che non vuole sentir parlare di risultato acquisito.


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *