a
a
HomeEditorialiNessun cittadino è al di sopra delle Legge

Nessun cittadino è al di sopra delle Legge

di Rosanna La Malfa

Se è possibile rivolgersi a tribunali e giudici per far valere le nostre ragioni è perché ogni persona oggi, in quanto cittadina, è titolare, non solo di doveri etici e morali, ma anche di diritti morali ed etici. Tutta la nostra vita è basata su diritti e doveri. Tutte le norme dei codici che vengono oggi applicate, non fanno nient’altro che regolare i comportamenti di ciascuno di noi. Sia che tu sia cittadino di uno Stato o cittadino del mondo, questi diritti vengono tutelati e difesi, nelle opportune sedi.

Ribadisco il termine opportune perché pare che i social network stiano sostituendo con i tuttologi affamati di parole, vomitate e alimentate da fake news o da sregolati comportamenti, i luoghi consoni, lacerando il dialogo e il confronto che sono alla base della civiltà, e di una Comunità e di una Nazione. La mia nazione, la mia Italia.

Prendi una decisione, sbagli perché non sei al di sopra della legge, ribatti ma lo fai civilmente, secondo le regole, senza sentirti il bulletto di provincia e sempre nel pieno rispetto della Costituzione.

Per fortuna il mio Presidente c’è.

Grazie, Sergio Mattarella