Type to search

L’ITALIA SGRETOLA IL MURO ROSSO, 3-0 ALLA TURCHIA

Share

Gli azzurri di Mancini confermano la crescita e la maturità acquisita in questi anni, vincono , convincono e ottengono i primi tre punti nel girone

di Ilario Scarnera

Una partita double face quella dell’Olimpico, dopo una stupenda cerimonia di apertura. Primo tempo bloccato, secondo da incubo per i turchi.
La prima frazione, seppur dominata, ha visto un’Italia impaurita che non è riusicta a sfondare con facilità il muro turco. La squadra ospite imposta una partita prettamente difensiva con pochissime e fortunose ripartenze. Gli azzurri vanno vicini al goal su calcio d’angolo con Chiellini, super parata di Cakir, e un tiro a giro dalla sinistra di Insigne che sbaglia clamorosamente. L’episodio del primo tempo è quello di un rigore negato ,nonostante la revisione del VAR, alla Nazionale di Mancini per un braccio largo del difensore turco Celik e il primo tempo chiude sullo 0-0.
Il secondo tempo è spettacolare, la nostra nazionale alza il ritmo: Barella, Spinazzola e Berardi salgono in cattedra; il gioco diventa fluido, il giro palla diventa veloce e gli uomini di Mancini vanno in rete per ben tre volte: autorete di Demiral, Immobile e poi Insigne.
La pazienza, il gioco, il gruppo ed il coraggio segnano la maturità di una squadra che ha aspettato il momento opportuno per incidere su un avversario che non è riuscito a tenere il passo ed il ritmo alto.
La prima partita conferma l’ottimo lavoro di Mancini nell’identità e nella mentalità di una squadra che veniva dal fallimento dell’era Ventura. Il prossimo appuntamento mercoledì contro la Sivzzera, per la seconda partita del girone che potrebbe significare già qualificazione agli ottavi.
E’stata la serata che tutti desideravano, i tifosi tornati allo stadio e tutti gli italiani. Forza Azzurri!


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *