fbpx
a
a
HomeAgi sportL'Inter vince il Derby 3-2. Var protagonista

L'Inter vince il Derby 3-2. Var protagonista

L’Inter batte 3-2 il Milan in un derby spettacolare e dalle mille emozioni e scavalca al terzo posto i rossoneri. Tanti episodi da Var, compresa una espulsione ‘revocata’. Gattuso schiera il suo 4-3-3) con la linea Calabria, Musacchio, Romagnoli e Rodriguez davanti a Donnarumma; Kessiè, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu. Spalletti speculare con Handanovic dietro D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic, Vecino; Politano, Lautaro Martinez, Perisic. 

Partenza a razzo dei nerazzurri, che al 3′ sono già in vantaggio: Perisic pennella dalla destra un traversone al bacio per la testa di Lautaro Martinez che serve l’accorrente Vecino, che insacca da pochi passi. All’8′ Handanovic respinge in tuffo una conclusione di sinistro da fuori di Paquetà. Al 17′ Vecino sogna il raddoppio ma il suo colpo di testa è respinto da Romagnoli che fa da scudo a Donnarumma.

Due minuti più tardi colpo di testa di Paqueta di poco al lato. La gara e’ vivace e piena di capovolgimenti di fronte. Al 24′ Handanovic neutralizza in due tempi un rasoterra di Calhanoglu. Alla mezz’ora occasionissima ancora sui piedi di Vecino, che da centro area però alza la mira. Gattuso passa al 4-4-2 con Suso e Paqueta esterni e Calhanoglu che si alterna allo spagnolo accanto a Piatek, ma è l’Inter che preoccupa Donnarumma con un colpo di testa alto di Skriniar. L’Inter chiude il primo tempo meritatamente in vantaggio e Gattuso sostituisce Paquetà ed entra Castillejo.

Nella ripresa Castillejo si piazza alla spalle di Pjatek nel 4-2-3-1 disegnato dal tecnico rossonero, ma l’Inter parte di nuovo forte, Donnarumma salva su un destro di Gagliardini ma al 6′ De Vrij gira magistralmente in porta di testa un cross dalla destra di Politano. Al 56′ Bakayoko riapre la partita con il suo primo gol in serie A insaccando di testa con un gesto simile a quello di De Vrij su cross da dietro di Calhanoglu.

Gattuso ci crede e getta nella mischia Cutrone (per Rodriguez) che va ad affiancare Pjatek nel nuovo 4-4-2. Ma al 65′ l’Inter torna a +2: l’arbitro Guida fischia un rigore discusso (confermato dal Var) di Castillejo su Politano, trasformato da Lautaro Martinez. Ma non è finita: Conti rileva Kessie’ (due ‘Buuu’ verso di lui nel primo tempo, ma l’arbitro non e’ intervenuto) e al 71′ Musacchio scaraventa il rete il 2-3 dopo una respinta di Handanovic e con la benedizione del Var.

Primo cambio di Spalletti che toglie Brozovic per Borja Valero. Kessié litiga con Biglia in panchina e si entra negli ultimi 10 minuti. All’87’ il Var ‘riporta’ in campo Conti, espulso dopo un’entrata giudicata pericolosa. Si va avanti fino al 96esimo, Handanovic salva su colpo di testa ravvicinato di Castillejo, e D’Ambrosio salva sulla linea su Cutrone al 96′. Inter terza a 53 punti e a 6 punti sulla quinta, Milan a 51

Vedi: L'Inter vince il Derby 3-2. Var protagonista
Fonte: sport agi

Post Tags
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: