Type to search

Kim Kardashian, una fortuna costruita sull’intimo contenitivo

Share

AGI – Kim Kardashian, la socialite più famosa dello star system, ha un patrimonio che Forbes ha stimato valga un miliardo di dollari: una ricchezza accumulata in pochi anni (e lievitata negli ultimi mesi se si pensa che, solo lo scorso ottobre, era stimata a 780 milioni di dollari); e costruita mentre – con il vitino di vespa e le forme prosperose – ribaltava nell’immaginario collettivo l’immagine della bellezza femminile, al bando la magrezza ossessiva, a vantaggio della donna sensuale e formosa.

Ma come ha fatto ad accumulare la sua fortuna? Di certo la sua è stata una ‘corsa’ al successo tumultuosa: quando, nel 2011, fu menzionata per la prima volta sulle pagine di Forbes, era semplicemente per i suoi follower su Twitter (6,6 milioni, appena sotto Barack Obama e appena sopra Ashton Kutcher); cinque anni dopo, tornò su quelle pagine perché in un anno era riuscita a guadagnare 51 milioni, adesso perché è ufficialmente entrata nella lista dei miliardari del pianeta.

Secondo Forbes, la sua è una ricchezza creata grazie a due attività che si sono rivelate molto redditizie, KKW Beauty e la linea di intimo modellante Skims, i cui profitti si sono ovviamente aggiunti ai guadagni provenienti da reality, gli accordi di sponsorizzazione e a una serie di altri investimenti.

Protagonista da anni di uno dei tele-reality di maggior successo della tv statunitense, ‘Keeping Up With the Kardashians’, la più famosa delle sorelle Kardashian è figlia di Kris Jenner e Robert George Kardashian, l’avvocato statunitense che difese O.J. Simpson nel celebre processo; ed è stata sposata con il rapper Kanye West, dal quale ha avuto quattro figli (North, Chicago, Psalm e Saint), dal quale ha annunciato il divorzio nel febbraio scorso.

Kim ha fondato nel 2017 una linea di prodotti cosmetici, KKW Beauty, seguendo il successo di Kylie Cosmetics, la linea della sorellastra Kylie Jenner: ha preso in prestito il suo modello di business, utilizzando una strategia direct-to-consumer che si basa molto sul social media marketing, scrive Forbes. Il suo primo lancio, 300 mila palette per il viso, andò tutto esaurito in sole due ore; nel 2018, l’offerta del marchio si allargò fino a comprendere  ombretti, correttori, rossetti e fragranze, generando entrate per circa 100 milioni di dollari.

L’anno scorso Kim ha venduto il 20% di KKW Beauty al colosso di bellezza Coty per 200 milioni di dollari, un accordo che era valso alla società la valutazione di un miliardo di dollari. Forbes ritiene che la cifra sia stata un po’ gonfiata (si ritiene che Coty, che ha anche acquistato il 51% di Kylie Cosmetics nel 2020, abbia pagato più del dovuto), la sua restante quota del 72% vale dunque circa 500 milioni di dollari.

Poi c’è Skims, la linea di abbigliamento intimo, presentata come prodotti di “nuova generazione” e soluzioni per “ogni tipo di corpo”. La linea è stata lanciata nel 2019, raccogliendo fondi da addetti ai lavori nella moda (Natalie Massane di Net-a-Porter e Andrew Rosen di Theory). Skims propone essenzialmente intimo modellante e contenitivo, ma anche reggiseni, slip, leggins, body che vogliono esaltare le curve senza nasconderle. Si propone come un brand inclusivo, che promuove la diversità (anche sul sito le modelle hanno diverse silhouette e bellezze), sfoggia 11 taglie diverse (dalla XXS alla 4XL) e 9 colorazioni capaci di abbinarsi ai diversi incarnati.

Non solo, durante la pandemia, quando i consumatori hanno iniziato a preferire i vestiti comodi rispetto agli abiti da sera, l’imprenditrice ha iniziato a concentrarsi fortemente sul loungewear e gli abiti da sport. Kardashian possiede una quota di maggioranza nella controllata Skims, i cui ricavi non sono stati resi noti; ma una fonte ha riferito a Forbes una transazione che valuterebbe l’azienda a 500 milioni; di conseguenza, la sua quota vale almeno 225 milioni di dollari, sufficienti per portare la sua fortuna a 1 miliardo di dollari.

Il resto del patrimonio di Kardashian consiste in contanti, investimenti e immobili. Ogni anno dal 2012 ha guadagnato almeno 10 milioni di dollari al lordo delle imposte grazie soprattutto agli incassi di ‘Keeping Up With the Kardashians’ e agli accordi di sponsorizzazione; ha anche tre proprietà a Calabasas, a nord-ovest di Los Angeles, e un portafoglio di investimenti tra i quali le azioni di Disney, Amazon, Netflix e Adidas, che il suo ex marito Kanye West le ha regalato per Natale nel 2017. E anche l’ormai prossimo ex-marito a ricchezze non scherza: secondo Forbes, una fortuna valutata 1,8 miliardi di dollari, accumulati soprattutto grazie alle sue sneaker Yeezy e la sua linea di moda.

Source: agi


Tags:

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *