a
a
HomeNewsFedercontribuenti: No al commissariamento “tedesco” del nostro Paese. La nostra indipendenza lotta di libertà

Federcontribuenti: No al commissariamento “tedesco” del nostro Paese. La nostra indipendenza lotta di libertà

Noi italiani dobbiamo farcela da soli, non possiamo permetterci, non lo vogliamo, lo rifiutiamo il commissariamento “tedesco”. Non dobbiamo chiedere l’aiuto del Fondo europeo per la stabilità finanziaria (Efsf e poi Esm), nè sottoporci alla vigilanza dell’Eurogruppo e rinunciare allo scudo che ci offre la Bce. Ce la dobbiamo fare da soli. Non abbiamo avuto una bolla immobiliare e le nostre banche non sono zeppe di mutui andati a male; il debito pubblico è elevato (123% del Pil), ma i conti dello Stato al netto degli interessi sono attivi (+3,6% nel 2012. Per riuscirci il governo Monti deve smetterla di “massacrare” gli italiani, serve ridare slancio e ottimismo al nostro popolo e alle nostre imprese con misure di rilancio e sviluppo dell’economia reale. Lo chiede il Presidente di Federcontribuenti, Carmelo Finocchiaro, che aggiunge per riuscire a tutelare la nostra indipendenza economica e politica ci vuole un piano. Oggi, non a settembre. Noi ci speriamo. Ma saremo in prima linea contro l’Italia germanizzata. Noi siamo l’Italia, una grande nazione e un grande popolo. Adesso è tempo di riscatto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: