Type to search

EURO 2020, oggi la gara d’esordio a Roma. Come si è organizzata la Capitale all’inaugurazione del torneo continentale

Share

 

di Lorenzo Lavacca

Che sarebbe stato un Europeo atipico si era capito sin dall’inizio, Covid a parte. In occasione del 60° anniversario dalla nascita del torneo, infatti, la fase finale non avrà luogo in una singola nazione o due, ma in 11 distinte città europee. Ne consegue che questa edizione non avrà una nazione ospitante che automaticamente accede agli ottavi e, trattandosi di un torneo a sedi miste, la partita inaugurale si terrà all’Olimpico di Roma, mentre la finale al Wembley Stadium di Londra.

Intanto la domanda sorge spontanea: come si è organizzata la Capitale all’inaugurazione del torneo più importante e seguito d’Europa? Celebrare il 60° anniversario e nel contempo far rispettare le regole anti-Covid non è facile, eppure Roma si sta impegnando ormai da mesi affinché si possa tornare a riassaporare normalità in questi Europei. Durante i giorni del torneo, infatti, Roma Capitale, in sinergia con UEFA e la Federazione Italiana Giuoco Calcio, organizzerà iniziative diffuse sul territorio cittadino. Lo stadio Olimpico potrà ospitare, sulla base di protocolli sanitari per il contenimento e la prevenzione del Covid, circa 16mila spettatori. A rappresentare la Nazionale ci sarà l’attrice Cristiana Capotondi, local ambassador della città durante le iniziative e gli eventi, che si aggiunge ad altri due Ambassador, i campioni Gianluca Vialli e Francesco Totti. Ma quali saranno le principali iniziative?

Il cuore pulsante delle attività sarà il Football Village situato in Piazza del Popolo. Intorno graviteranno 4 Hot Spot collocati da Roma Capitale nei pressi di via del Corso: Piazza San Silvestro, Piazza San Lorenzo in Lucina, Piazza Mignanelli, Largo dei Lombardi. Tutti questi spazi andranno a configurare così una Fan Zone che accoglierà cittadini e turisti, amanti del calcio e appassionati di cultura. In particolare in Piazza del Popolo saranno allestiti due maxischermi e un palco, che consentiranno di guardare le partite del torneo, mentre sarà possibile passeggiare e intrattenersi tra dieci stand messi a disposizione dagli sponsor e dai partner dei progetti di Roma Capitale. In via dei Fori Imperiali verrà invece montato uno schermo per tutte le partite che si svolgeranno nella Città di Roma. Presso la Terrazza del Pincio, Roma Capitale farà allestire un Media Center, luogo di lavoro e ritrovo di tutti i professionisti dell’informazione, e una Food Area che proporrà i principali prodotti della tradizione culinaria e gastronomica romana. Subito fuori il Media Center sarà organizzato un Dome, una cupola che proporrà attività di intrattenimento all’interno di un diametro di 10 metri, con iniziative promosse dai principali sponsor della manifestazione.

Un grande merito per queste iniziative andrà soprattutto a tutti i volontari che si dedicheranno a far sì che gli eventi avvengano in piena sicurezza. Il loro lavoro sul territorio, di concerto con il programma volontari promosso dalla UEFA, costituirà la spina dorsale per l’accoglienza e gli spostamenti di cittadini e visitatori. Saranno, infatti, impiegati soprattutto in aree come stazioni ferroviarie e aeroporti, hub di trasporto, dal centro della Città di Roma sino alle periferie. Forniranno inoltre supporto presso la Fan Zone e il Media Center, rispondendo a ogni singola richiesta di informazioni.

 


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *