Type to search

È morto Stefano Malatesta, indimenticabile narratore di umanità

Share

AGI – È morto oggi all’età di 80 anni Stefano Malatesta, giornalista e autore di romanzi e racconti. Lo ha detto all’AGI l’ufficio stampa della casa editrice Neri Pozza, per la quale Malatesta curava la collana ‘Il Cammello battriano’. Nato a Roma, dopo essersi laureato in Scienze Politiche, Malatesta ha cominciato a viaggiare molto presto e da allora non ha mai smesso.

Si è dedicato al giornalismo come cronista di nera, documentarista e inviato di guerra. Tra le sue opere vi sono ‘L’Armata Caltagirone’, ‘Il cammello battriano’ (2002), ‘Il napoletano che domò gli afghani’ (2002), ‘Il Grande Mare di Sabbia’ (2006), ‘Quel treno per Baghdad’ (2013), ‘L’uomo dalla voce tonante’ (2014) e ‘Quando Roma era un paradiso’ (2015).

Malatesta “è stato uno dei protagonisti della rinascita di Neri Pozza”. È stato anche autore di indimenticabili racconti sulla Sicilia e i siciliani, come “Il cane che andava per mare” e “la pescatrice del Platani, e altri imprevisti siciliani”. Membro sin dall’inizio della giuria, ha pubblicato nella collana da lui diretta autori quali Peter Matthiessen, John Keay, Wilfred Thesiger, Jeffrey Tayler e molti altri ancora, e “ha contribuito in maniera rilevante alla dimensione internazionale di questa sigla storica dell’editoria italiana.

Vedi: È morto Stefano Malatesta, indimenticabile narratore di umanità
Fonte: cultura agi

Tags:

You Might also Like