Type to search

Confedercontribuenti: Unicredit chiarisca sui rapporti di Palenzona con uomini del Clan di Messina Denaro

Share

Il vicepresidente di Unicredit e consigliere di amministrazione di diverse società, Fabrizio Palenzona, è indagato dalla procura di Firenze con l’accusa di aver commesso reati finanziari aggravati.
Le indagini, coordinate dalla direzione distrettuale antimafia del capoluogo toscano e affidate ai carabinieri del Ros, ruotano intorno alle attività imprenditorili di Andrea Bulgarella, uomo d’affari trapanese accusato di aver reimpiegato beni e di aver favorito Cosa Nostra. Gli investigatori sospettano collegamenti diretti o indiretti con il superlatitante Matteo Messina Denaro, l’ultimo dei grandi capi di Cosa Nostra. Oltre a Bulgarella e Palenzona, sarebbero indagate altre dieci persone, tra imprenditori e funzionati di Unicredit, i cui uffici sono stati stati perquisiti l’8 ottobre in cerca di documentazione bancaria relativa ai rapporti tra l’imprenditore siciliano e l’istituto di credito.
Bulgarella è titolare di una holding cui fanno capo diverse società che operano in tutta Italia nel settore delle costruzioni e della gestione di alberghi. Il gruppo è tra i primi tre colossi alberghieri italiani. Gravissima l’accusa di aver agevolato clan mafiosi. La Confedercontribuenti attraverso una nota della Presidenza Nazionale chiede precisi chiarimenti su tutta la vicenda ai vertici dell’istituto.

Tags:

You Might also Like