Type to search

CAMPIONATO SENZA PADRONE, ORA LA CHAMPIONS

Share

La terza giornata di Serie A si chiude con Milan, Roma e Napoli in testa ma è ancora troppo presto per i verdetti. Oggi ricomincia la Champions, Juve ed Atalanta in campo

di Ilario Scarnera

Milan, Roma e Napoli trio insospettabile in vetta alla classifica di Serie A dopo appena tre giornate. Al netto dei giudizi prematuri, la squadra rossonera è quella che gioca il miglior calcio; corto, intenso ed aggressivo. La squadra di Pioli riprende da dove aveva lasciato all’inizio della passata stagione, quando a febbraio ebbe un drastico calo a favore dell’Inter poi campione d’Italia.
L’obiettivo del Diavolo, questa stagione, dev’essere mantenere continuità e cercare di rivelarsi seria pretendente alla vittoria finale quando la classifica conterà.

Se la Juventus non va ed infila la seconda sconfitta consecutiva, sistemandosi in fondo alla classifica a quota un punto, l’Inter viene stoppata a Genova da un’ottima Sampdoria. I nerazzurri, due volte in vantaggio, non riescono a mantenere il risultato e al termine di una partita confusa, ma con molte occasioni, portano a casa un pareggio che non può essere visto soltanto in ottica negativa. La squadra di Inzaghi ha dovuto fare i conti con la stanchezza dei Sudamericani, la sfortuna e gli errori di Handanovic ma anche con l’infortunio di Sensi che ha lasciato la squadra in dieci dal 65’ della partita. Siamo all’inizio e i campioni in carica rimangono tra le favorite.

Oggi nel frattempo ricomincia la Champions league con la fase a gironi. La Juve di Allegri in campo contro l’abbordabile Malmo per ottenere la prima vittoria stagionale e cominciare bene la campagna europea. L’Atalanta scende in campo contro il Villareal, vera sfidante per il passaggio del turno agli ottavi di finale.
Mercoledì in campo Inter e Milan contro Real e Liverpool, due big match improbi per le italiane che però sono attese a prestazioni da livello europeo. Ricomincia la Champions, riapre il teatro dei sogni del calci europeo

 


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *