Type to search

Buona pensione Davigo, finisce “l’era” del magistrato di parte.

Share

Di Carmelo Finocchiaro – Presidente Confedercontribuenti

Pier Camillo Davigo non è più un consigliere del Csm. Il plenum di Palazzo dei marescialli ha decretato la sua decadenza. Motivo: l’ex dottor Sottile del pool Mani pulite compie 70 anni e va in pensione dalla magistratura. Una condizione incompatibile con la carica di togato del Csm, secondo la maggioranza dei consiglieri. Ma la decisione ha spaccato l’assemblea. Anche il pm antimafia Nino Di Matteo «con sofferenza umana personale» ha votato contro «per non violare principi costituzionali fondamentali». Bene il Paese si libera di un partigiano quel vergognoso “giustizialismo” che ha portato il Paese, senza riportarlo alla legalità, utile solo a garantire al potere togato di “decidere” le sorti di un Paese a fronte di una classe politica supina e senza autorevolezza. Buona pensione Davigo. Che la magistratura finisca di essere corporazione e diventi strumento della giustizia vera. Non del giustizialismo. La Costituzione piu’ bella del mondo lo vieta.

Tags: