Type to search

Share

L’autorità dell’Energia ha deliberato disposizioni e agevolazioni per utenze ubicate nelle zone terremotate del centro Italia.

Le popolazioni colpite dal sisma del Centro Italia (situate in Marche, Abruzzo, Umbria e Lazio)  beneficeranno di un nuovo piano di agevolazioni, in grado di fornire supporto a coloro che hanno dovuto fronteggiare i gravi disagi derivanti dal terremoto.

È stato infatti stabilito che a partire dalla data del sisma saranno azzerati per 3 anni i costi di luce e gas collegati a oneri generali di sistema e alla misura ed al trasporto dell’energia. Per le bollette dell’acqua invece è prevista la non applicazione dei costi per fognatura, acquedotto, depurazione e costi di perequazione.

Concluso tale periodo sarà anche previsto un piano di rateizzazione sugli eventuali costi per consumi, senza l’applicazione di interessi e per un periodo minimo di 2 anni.

Per tutte le bollette di fornitura gas, luce ed acqua saranno eliminati i costi di voltura, riattivazione, disattivazione e nuova connessione.

Questi benefici sono  cumulabili con eventuali bonus forniti dalle aziende distributrici e alle disposizioni delle autorità locali.

La rateizzazione non è applicabile su importi minori di 50 euro per singola fornitura.

25 giugno 2008;
Bollette;

foto di © Angela Quattrone / Emblema

 

 

Tags: