a
a
HomeImprese e SviluppoAlto tradimento nei confronti dei contribuenti italiani.  Il Governo rinnega la “Pace Fiscale”

Alto tradimento nei confronti dei contribuenti italiani.  Il Governo rinnega la “Pace Fiscale”

di Carmelo Finocchiaro – Presidente Nazionale Confedercontribuenti 

Sì, è proprio alto tradimento. I contribuenti italiani, colpiti da una crisi senza precedenti, non avranno alcuna “pace fiscale” ma solo una riedizione allungata della rottamazione renziana. E quello che loro definiscono “pace” non è altro che un modo di recuperare ulteriori somme da eventuali integrazioni delle dichiarazioni dei redditi gia’ presentate. Per il resto una riedizione gia’ sperimentata della cancellazione delle cartelle fino a 1000 euro, e un aumento della tassazione per i contribuenti minimi dal 5% al 15% con la elevazione della base imponibile di appena 15.000 euro. Insomma ancora un tradimento di una classe politica incapace di comprendere i drammi che vivono le imprese e le famiglie. Con il terribile scenario di dovere vedere fallire nei prossimi mesi migliaia di altre aziende. Con un costo grande per la collettività. Oggi il Governo ha proceduto nel reato di Alto Tradimento dei contribuenti italiani.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: