Type to search

Adesso i Magistrati chiedano scusa agli italiani. Si sciolga il CSM. Si separino le carriere.

Share

Adesso basta i magistrati dopo lo scandalo Palamara & co hanno il dovere di chiedere scusa agli italiani. Loro,  i magistrati italiani. Che in questi mesi per responsabilità di alcuni (non pochi e ai vertici) hanno dimostrato come il potere logora chi dovrebbe garantire giustizia e lagalità, e che sono in tanti in questo corpo terzo dello Stato. Un potere che contro legis,  serve all’autogaranzia di tutele consolidate e non costituzionalmente previste. Adesso basta. E per bloccare questo potere, non costituzionalmente previsto, se non nei limiti delle funzioni assegnate, nella carta costituzionale, che ormai si fa potere sopra tutti che bisogna partire. E bisogna partire dalla  divisione delle carriere, fra magistratura inquirente e quella giudicante, con organismi di autogoverno, assolutamente distinti. E necessario e non differibile.  Serve in tal senso cambiare la Costituzione. Il caso Palamara lo dimostra. Ma lo dimostrano le tante degenerazioni di questi anni andati. Serve che nella opinione pubblica monti una forza, che eviti che in nome dei poteri forti che tutto resti come prima.  Anche a garanzia della maggioranza dei magistrati onesti che grazie a Dio questo Paese puo’ vantarsi di avere. Si puo’ e si deve fare.

Tags: