Type to search

24 giugno 1965. Il primo concerto dei Beatles in Italia

Share

di redazione

Il leggendario complesso dei Beatles, John, Paul, George e Ringo si esibì per la prima (e quasi ultima) volta in Italia il 24 giugno 1965 nel velodromo Vigorelli di Milano, eseguendo due concerti, uno nel pomeriggio davanti a 7mila spettatori e l’altro la sera davanti a 19mila paganti.

Ad aprire il concerto fu Peppino Di Capri ma non vi furono folle oceaniche di ragazzini urlanti. Considerando che a quel tempo il Vigorelli poteva contenere fino a 22mila persone in posti a sedere, prato escluso, si rimase bel al disotto del sold out, malgrado i Fab Four, i favolosi quattro, avessero già raggiunto una fama straordinaria nel mondo, fosse esplosa una vera e propria “beatlemania”, con la pubblicazione, fino a quel momento, di quattro album e nove dischi a 45 giri ed anche l’interpretazione di un film, “A Hard Days Night” (in Italia titolato “Tutti per uno”). Pochi giorni prima di venire in Italia avevano inciso a Londra, negli Abbey Road Studios (Abbey Road è la strada londinese dove sorgono diversi studi di registrazione, resa celebre per essere stata raffigurata nella copertina dell’omonimo album dei Beatles) la versione definitiva di “Yesterday”.

L’esibizione al Vigorelli durò mezz’ora in ciascuno dei due concerti, furono eseguiti dodici brani: Twist and shout, She’s a woman, I’m a loser, Can’t buy me love, Baby’s in black, I wanna be your man, A hard day’s night Everybody’s trying to be my baby, Rock and roll music, I feel fine, Ticket to ride e Long tall Sally.

Dopo la tappa milanese, i Beatles tennero concerti a Genova il 26 giugno e a Roma il 27 e 28. Dopo, forse per l’accoglienza piuttosto tiepida ricevuta, non misero mai più piede nel nostro Paese.

Soltanto negli anni seguenti al concerto milanese venne attribuita un’enorme importanza, passando alla storia come un momento mitico.
.


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *